Viaggio a: Lisbona

Lisbona socialfoodlove.com
Avete presente quando desiderate tantissimo visitare una città, e, di conseguenza, avete delle aspettative altissime? E avete presente quando queste aspettative al primo colpo non vengono soddisfatte, e quindi cominciate a nutrire la necessità di dare a quel luogo una seconda chance per farvi ricredere? Ecco, questo è esattamente ciò che è successo a me con Lisbona.
La prima volta che ho messo piede a Lisbona risale al 2016, quando Lisbona altro non era che l’ultima tappa di un road trip intensissimo nel sud del Portogallo. Ma forse, all’epoca, non avevo lo spirito adatto per coglierne l’essenza: ai miei occhi Lisbona era apparsa solo come un susseguirsi di vicoli stretti e palazzi fatiscenti, ma dentro di me ero certa che sarebbe valsa la pena darle una seconda opportunità. E così ho fatto: luglio 2018, zaino in spalla, un viaggio stupendo tra le meraviglie di Porto e per la seconda volta di Lisbona.
Ed è stata proprio questa seconda volta a convincermi che in realtà Lisbona non è come era apparsa ai miei occhi la prima volta: sono riuscita finalmente a cogliere la vivacità dei suoi vicoli, i sorrisi gentili dei portoghesi, i suoi cieli immensi e le sue vedute sconfinate, i tram che arrancano sulle strade troppo ripide, il suo carisma e la sua energia. Tutto questo (e altro ancora) la rende diversa da tutte le altre città che ho avuto la fortuna di visitare: Lisbona se ne frega del passare degli anni e custodisce come un tesoro la sua genuinità, mantiene inalterate le sue tradizioni, non rinuncia al profumo dei Pastéis de Nata per le strade e alle note del malinconico fado che si diffondono dalle finestre aperte delle case nell’Alfama.
Quindi, se vi ho convinti e avete già deciso che Lisbona sarà la tappa del vostro prossimo viaggio, voglio indicarvi quelli che sono i posti che, personalmente, mi hanno fatta innamorare della capitale portoghese.

Bairro Alto

Lisbona socialfoodlove.com

Che dire, questa è la zona che comprensibilmente tutti fremono dalla voglia di vedere a Lisbona: un meraviglioso quartiere alto che si presenta come un groviglio di vicoli e “miradouros” dai quali potrete ammirare alcuni dei panorami più belli sulla città (tra i miei preferiti vi segnalo quello di São Pedro de Alcântara). Ma non solo: il Bairro Alto è famoso anche e soprattutto per le caratteristiche funicolari che sono diventate nel tempo un vero simbolo della città, e che risalgono al XIX secolo, quando sorse la necessità di rendere più agevole il trasporto di persone dai quartieri bassi a quelli alti (pensate che funzionano come dei veri e propri ascensori!). Dall’Elevador da Bica, in particolare, potrete cogliere la piena essenza di questo bairro, osservando i tram gialli che fanno su e giù da Rua da Bica de Duarte Belo, una ripidissima stradina dai colori sgargianti.

Alfama

Lisbona città socialfoodlove.com

L’Alfama è un labirinto di vie acciottolate , di piazze fiorite e di note di fado. È proprio qui che si trova uno dei posti che preferisco di tutta Lisbona: il Miradouro de Santa Luzia, da dove si può ammirare la distesa di tetti dell’Alfama dall’alto. Sono rimasta letteralmente incantata dal meraviglioso panorama che sembra un dipinto ad olio, dai fiori colorati tutt’intorno, dai muri pieni di Azulejos bianchi e blu che caratterizzano questo luogo. Da qui potrete raggiungere in pochi minuti la Sé la cattedrale gotica di Lisbona.

Graça

Lisbona città socialfoodlove.com

Dall’Alfama potrete raggiungere con facilità quest’altro quartiere che, per mia esperienza personale, è stata una delle scoperte più positive di Lisbona: un quartiere elegante e vivace al tempo stesso, con palazzi antichi ricoperti di fiori e Azulejos ad ogni angolo. Camminando per questo bairro potrete imbattervi in mercatini delle pulci (vi segnalo il Campo de Santa Clara nel weekend) ed in panorami meravigliosi di cui potrete godere dal Miradouro da Graça o dal Miradouro da Senhora do Monte (che, tra l’altro, è il punto più alto della città).

Baixa e Rossio

Lisbona socialfoodlove.com

Cuori pulsanti della città. Ecco come descriverei questi due quartieri di Lisbona, che a tutte le ore del giorno e della sera pullulano di persone, e dove potrete passeggiare tra antiche mercerie e vecchie botteghe. È proprio in queste zone che si trovano alcuni tra i bar più tradizionali di Lisbona, dove potrete assaggiare il tipico liquore alle ciliegie (la ginjinha). In particolare, vi segnalo un piccolissimo bar che si chiama “Ginjinha Sem Rival”, dove potrete essere catapultati in un’altra epoca bevendo ginja.
Da Rossio, attraversando la Rua Augusta, arriverete dritti alla piazza simbolo della città: Praça do Comércio, con i suoi portici settecenteschi e l’Arco da Vitoria, coronato da figure allegoriche che rappresentano la Gloria, il Valore e il Genio.

In conclusione

Ovviamente le mille meraviglie di Lisbona non possono essere riassunte in poche righe, e città come questa è fondamentale viverle, respirarle. Solo così potrete fare tesoro della bellezza, dei colori sgargianti, dei profumi, dell’aria frizzante; lasciatevi trasportare dal vostro istinto (che sicuramente vi porterà alla Manteigaria, a mangiare i migliori Pastéis de nata della città), lasciatevi incuriosire dai posti che vi ispirano e provate cose nuove (se andate da Sol e Pesca potrete fare un aperitivo con pesce in scatola!), compratevi due Sagres e andate a vedere il tramonto sul Tago, con una vista meravigliosa sul ponte 25 de abril e sulla statua del Cristo Rei che si erge maestosa dall’altro lato del fiume. E soprattutto siate curiosi di parlare con la gente del posto, di ascoltare ciò che hanno da raccontare su questa città meravigliosa, di scoprirne i segreti e i luoghi sconosciuti.

Potete seguirmi su Instagram: https://www.instagram.com/angelamatarante/

Potete seguire social.food.love su Instagram: https://www.instagram.com/social.food.love/

Tags from the story
, , , ,
More from Angela Matarante

Viaggio a: Lisbona

Avete presente quando desiderate tantissimo visitare una città, e, di conseguenza, avete...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.