Mi sono innamorata di Bologna

Bologna socialfoodlove.com

Quando tre anni fa ho deciso di trasferirmi a Bologna sapevo che sarebbe stata un’esperienza straordinaria.
Avevo tante aspettative ed ero entusiasta all’idea di studiare nella più antica Università del mondo (comprendetemi, sono una storica: pensare che su quei banchi sono passati personaggi come Copernico, Tasso, Carducci o Pasolini mi fa venire gli occhi a cuoricino).
Quello che non sapevo è che Bologna mi avrebbe stravolto la vita al punto tale da rimanere a vivere qui.
Questi anni sono stati così intensi che ormai ad ogni angolo di questa città è legato un ricordo, e mi sembra di poterli rivivere uno a uno quando passeggio incantata come se fosse sempre la prima volta.

Ma perché mi sono innamorata di Bologna?

Adoro Bologna perché incarna perfettamente il mio ideale di bellezza. Quella che si svela piano piano e alla fine sa farsi amare per la sua autenticità.
Bologna è bella per l’atmosfera “paesana” che si respira fra i suoi vicoli. E’ bella perché dopo un paio di settimane il fornaio e il fruttivendolo sanno il tuo nome e ti mettono da parte “il solito”. Bologna è bella perché è accogliente, viva, piena di giovani in cerca di un futuro migliore, è bella perché ti ritrovi a sentire mille accenti e cadenze diverse che alla fine ti chiedi «ma i bolognesi di nascita esistono? dove sono?».
Bologna è bella perché bastano una birra, una chitarra e un gruppo di amici per dare vita a quelle serate che non dimenticherai mai: ci si siede per terra in una delle tante piazze o sotto i portici e si comincia a cantare.

Bologna è bella per le infinite possibilità che offre a chi ha la fortuna di viverla ogni giorno. Trovatemela una città in cui puoi mangiare con vista sulle Torri senza dover fare i conti in tasca, in cui ci sono più di cinquanta biblioteche (alcune aperte anche di notte), in cui l’estate si organizza il cinema all’ aperto nella piazza principale, in cui tutti i weekend le vie centrali sono costellate di eccezionali artisti di strada, in cui se piove puoi uscire senza ombrello perché ci sono i portici.

Questa città è bella perché sa sorprenderti perfino quando vuoi fuggire da lei, dal traffico, dal caos, in meno di dieci minuti sei sui colli e respiri un’aria talmente bucolica che viene difficile credere che lì a due passi ci sia di nuovo il rumore dei clacson.
I Giardini Margherita, oh che meraviglia. Sono il più grande parco cittadino pronto ad accoglierti da maggio, fino a ottobre, quando la natura regala un foliage da cartolina.

Tutto questo è Bologna. Ecco perché mi sono innamorata di lei.

Voi conoscete Bologna, se si l’amate come l’amo io? Che cosa vi piace o non vi piace di Bologna?

Su questo blog comunque scriverò anche altri articoli.

Potete però trovare la versione integrale di questo articolo sul mio blog:

Ecco perché mi sono innamorata di Bologna

Potete anche seguirmi su Instagram: https://www.instagram.com/graziadonatelli/

Potete seguire anche social.food.love su Instagram: https://www.instagram.com/social.food.love/

Tags from the story
, ,

3 Comments

  • Da bolognese adottiva, che ha scelto Bologna ormai 17 anni fa, e non se ne è mai pentita, ti ringrazio per questa dichiarazione d’amore che rispecchia pienamente quello che sento!
    Ha tanti difetti, questa città, ma penso che i pregi e l’unicità della vita bolognese prevalgano ancora!

  • Grazia si è innamorata di Bologna e di tutto quello che offre, ma come darle torto , anch’io da Bolognese doc ne sono innamorata e quando un “fuori sede” mi parla del suo amore per la città a me mi si illuminano gli occhi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.