20 cose da fare a Bologna

Bologna dall'alto

Bologna è la città Rossa, dei portici e del buon cibo. A Bologna ogni giorno ci sono cose da scoprire. Noi di social.food.love vi diremo 20 cose da fare a Bologna, le più belle, le più speciali e le più facili da fare anche in un week-end.

20 cose da fare a Bologna

  1. Godersi un film d’estate sotto a un cielo di stelle in Piazza Maggiore.
  2. Visitare Casa Carducci è imperdibile, è la casa del poeta Carducci.
  3. La piccola Venezia: aprire la finestrella in Via Piella 16  per scoprirla.
  4. Addentrarsi  nel Ghetto Ebraico alla ricerca di piccoli tesori di artigianato.
  5. Godersi i 26 ettari dei Giardini Margherita secondo i propri gusti.
  6. Soffermarsi in via Irnerio ad osservare la sede monumentale della Zanichelli, esempio plastico della grandezza della casa editrice.
  7. Andare alla biblioteca dell’Archiginnasio e consultare uno dei circa 22.000 volumi disponibili nelle sale.
  8. Uscire di casa in un giorno di pioggia senza ombrello sapendo che ci sono i portici.
  9. Ammirare il rosso dei palazzi, dei tetti e delle tende alle finestre.
  10. Scoprire la Community Garden di Gramigna, la mappa invasiva di orti urbani e aree verdi nata a Bologna.
  11. Visitare il Cimitero monumentale della Certosa, tra misteri, simboli esoterici e grandi gruppi scultorei.
  12. Ammirare le figure del Compianto sul Cristo Morto di Niccolò dell’Arca nella chiesa di Santa Maria della Vita.
  13. Salire le scalette in legno fino alla sommità della Torre degli Asinelli per poi ammirare l’intera città a 360°.
  14. Un tuffo nel passato tra le opere di Raffaello, Carracci, Parmigianino e Tintoretto alla Pinacoteca Comunale.
  15. Fare un salto di sabato mattina al Mercato della Piazzola, per un imperdibile affare.
  16. Visitare l’Orto Botanico di via Irnerio, uno dei più antichi giardini d’Europa contenente circa 1200 specie diverse.
  17. Addentrarsi all’interno del cortile di Palazzo D’Accursio per osservare le lancette dell’orologio settecentesco, opera di Rinaldo Gandolfi, scorrere nuovamente dopo esser state ferme trent’anni (l’orologio ha ripreso a funzionare nel 2014 grazie al lavoro della storica Maison di Lusso Montblanc).
  18. Visitare la casa di Lucio Dalla.
  19. Visitare il giardino “segreto” di via della Braina.
  20. Scoprire oltre quaranta giardini privati bolognesi segreti a metà Maggio, quando il verde è al massimo del suo splendore, con Diverdeinverde (Fondazione Villa Ghigi).

Ecco la nostra galleria Instagram con tutte le foto su Bologna:https://www.instagram.com/social.food.love/

Tags from the story

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.